Pannelli fotovoltaici

L'Energia solare

  • L'energia del sole

    PULITA
    I sistemi fotovoltaici generano energia elettrica con emissioni zero di CO2, SOx, Nox o qualsiasi altro gas associabile al surriscaldamento del Pianeta o al fenomeno delle piogge acide.

  • RINNOVABILE
    I sistemi fotovoltaici convertono la luce naturale in una sorgente illimitata di energia.

  • DISPONIBILE
    L'ammontare dell'energia solare che arriva sul nostro pianeta in una qualsiasi ora dell'anno è equivalente al consumo totale mondiale di energia di un anno.

 

Effetto fotovoltaico

Giunzione PNNoto fino dalla metà 800, si sviluppa con l avvento dei semiconduttori, componenti elettronici realizzati in silicio.

Il silicio (Si), dopo l'ossigeno, è l'elemento più diffuso in natura. Il silicio puro non viene utilizzato.

Inserendo delle impurità nel Si (processo di drogaggio) si crea una giunzione P-N.

Fornendo energia alla giunzione (la luce solare), si crea un flusso di elettroni (corrente) in un verso determinato. Questa corrente può essere utilizzata in un circuito elettrico.

 

Tipi di celle

Pannello fotovoltaicoUna CELLA FV è semplicemente una giunzione P-N ottimizzata per generare la massima corrente possibile quando esposta alla luce solare.

  • Celle a SILICIO MONO-CRISTALLINO (Mono-Si): utilizzano il silicio più puro, con un processo produttivo molto laborioso e costoso. Hanno un alto rendimento (rapporto tra l'energia disponibile e l'energia prodotta) 14%-16%. Si riconoscono per il colore uniforme blu scuro.
  • Celle a SILICIO POLI-CRISTALLINO (Poly-Si): utilizzano un silicio meno puro, con un processo produttivo abbastanza economico. Storicamente avevano un rendimento più basso del Mono-Si, ma ora è quasi comparabile: dall 11% al 13%. Si riconoscono per il colore blu che lascia vedere la direzione di crescita dei cristalli.

  • Celle a Film sottile tra le quali possiamo ricordare AMORFE (a-Si): prodotte con la deposizione di uno strato di atomi di Silicio su di un supporto (vetro, policarbonato etc) anche flessibile. Hanno un basso rendimento: 4%-6%, inoltre sono soggetti ad un consistente decadimento del rendimento (anche 30%) nel primo mese di vita.

Tipi di Celle (CIS, CdTe, Hit, etc): la ricerca sta compiendo studi molto interessanti esplorando altre tecnologie quali Hit, Film sottile o i Polimeri fotovoltaici. Sono tutte proposte molto interessanti ma ancora allo stadio di ricerca.

 

Componenti di un sistemaFV

  • Moduli (a seconda della tecnologia impiegata si dividono in tre categorie (monoscristallini, policristalini, film sottile)
  • Inverter (si dividono in monofase e trifase o centralizzati)
  • Strutture (sono le piu diverse per ancoraggi su tetti, paratie, frangisole, facciate)
  • Scaricatori di tensioni (SPD) ( servono per proteggere il sistema da tensioni dei fulmini)
  • Cavi (solari) (cllegano diversi componenti elettrici del sistema)
  • Interruttori (lato AC, lato DC) separano e hanno funzione di intervenire in caso di guasto

 

Cavi per il fotovoltaico

  • Vita utile prevista fino a 30 anni
  • Elevata resistenza alla corrosione
  • Resistenza ad abrasione
  • Intervallo di temperatura da -40 a 120°C
  • Resistenza ai raggi UV
  • Comportamento al fuoco

 

Normativa sull'incentivazione

Contatori energia elettricaProgramma tetti fotovoltaici (2000 2002): Incentiva impianti con potenza compresa tra 1kWp e 20kWp , destinatari gli enti pubblici e i privati, i programmi erano riferiti ad una copertura del 75% del costo dell impianto.

Primo conto energia (2005): riconosce un ammontare per ogni kWh di energia prodotta, introduce per primo il sistema di tariffe feed-in con alcuni problemi:

  1. Limite annuo di potenza incentivabile
  2. Limite di potenza per impianti incentivabili
  3. Lo scambio sul posto si riceveva l incentivo solo per la parte di energia non consumata e non per quella prodotta e consumata

Nuovo conto energia (2007, DM 19/02/2007) con i pregi:

  1. Sostituito il limite massimo annuale incentivabile con il limite cumulato (1200MW) giàprevista la possibilitàdi aumentare la soglia a (3000MW) con apposito decreto e un periodo di moratoria di 14 mesi
  2. Maggiore articolazione delle tariffe per favorire tutti i tipi di impianti soprattutto quelli integrati
  3. Incentiva anche la tecnologia a film sottile
  4. Introduzione di un premio per impianti fotovoltaici abbinati all efficienza energetica
  5. Abolizione fase istruttoria: invio al GSE solo dopo l entrata in esercizio dell impianto FV


Nuovo conto energia: metodi con cui s riceve l incentivo per la realizzazione dell impianto FV

  • Tariffe energia prodotta dall impianto varia a seconda della potenza dell'impianto e del tipo di installazione che si è effettuata
  • Valorizzazione energia prodotta varia a seconda di come si desidera destinare l'energia prodotta

 

Le tariffe

  • Garantite 20 anni
  • IVA 10 %
  • Gli impianti in esercizio dall 01/09 hanno avuto una decurtazione del 2% per ogni anno (nel 2010 scenderanno ulteriormente del 2%)
  • Valide per tutti i sistemi di valorizzazione dell energia prodotta che si scelgono (scambio sul posto, vendita diretta, vendita indiretta)
  • Subiscono un incremento del 5% (non cumulabile)in caso di
    • Impianto < 3kW non integrato il cui soggetto consuma almeno il 70% dell'energia prodotta
    • Impianti installati su Scuole o struttura sanitaria
    • Impianti integrati in edifici in cui si prevede la sostituzione delle coperture in amianto o eternit
    • impianti di enti locali con popolazione residente < 5.000 abitanti
  • Impianti che adottano il sistema di valorizzazione scambio sul posto possono godere un premio per l uso efficiente dell'energia prodotta
    • Edifici di nuova costruzione (terminati dopo il 13 Aprile 2007) che rispettano determinati canoni di certificazione
    • Edifici opere di miglioramento energetico

 

Si possono scegliere tre modalitàdi valorizzazione dell energia prodotta

  • Scambio sul posto (saldo tra l energia immessa in rete e l energia prelevata per le utenze, ha un limite massimo di impianto di 200kWp , si puo ottenere un credito valido fino a 3 anni, il servizio è erogato al GSE ce si sostituisce a tutti i distributori locali e uniformizza il servizio a livello nazionale,
  • Vendita diretta al mercato dell energia (avviene tramite la vendita diretta in borsa o la vendita ad un trader, il prezzo viene negoziato, si devono seguire le pratiche per essere iscritti al mercato dell energia)
  • Vendita indiretta (avviene tramite la stipula di un contratto per il ritiro dedicato con il GSE il quale si impegna ad acquistare l energia prodotta dall impianto indipendentemente dalla rete a cui è connesso, le tariffe che il GSE riconosce agli utenti attivi sono le seguenti
    • 101,1 /MWh fino a 500.000 kWh annui
    • 85,2 /MWh per l intervallo 500.000 1.000.000 kWh annui
    • 74,5 /MWh per l intervallo superiore